Safari

SAVANA, ISOLE E ABISSI MARINI:
TUTTE LE MERAVIGLIE PARTONO DAL THE LAWFORD.

Tsavo Est

La savana è il grande palco su cui va in scena la natura.
Dal The Lawford si raggiunge facilmente il Parco Nazionale
dello Tsavo che, con i suoi 12.000 km è il più grande
dell’Africa. La parte orientale, nei pressi della diga di Aruba,
è quella ideale per avvistare i “Big Five” (leoni, elefanti,
rinoceronti, leopardi e bufali) oltre a zebre, giraffe, ghepardi,
coccodrilli e tanti altri animali alla scoperta del lato
più forte e affascinante dell’Africa.
Periodi consigliati: luglio-novembre e gennaio-marzo.

Tsavo Ovest

Ad un certo punto, a Nord dello Tsavo Ovest, l’acqua dalle
colline corre sotto la crosta lavica e forma svariate piscine
naturali. Lì ci sono le cascate Mzima Spring,
imperdibili tanto quanto la famosa colata lavica di Shetani
(che in swahili significa diavolo), un letto di lava lungo circa
8 km che ospita, al centro, una grotta di interesse geologico.
Periodi consigliati: luglio-novembre e gennaio-marzo.

Masai Mara

Chi visita il Kenya non può non andare nella Riserva
Masai Mara. Oltre ai tantissimi animali della savana
e ad una grande varietà di uccelli, la riserva vanta
la più grande concentrazione di leoni africani, tra cui
quelli con la criniera nera. Ogni anno, tra luglio e ottobre,
si può assistere all’affascinante migrazione di gnu, zebre e
antilopi dal Parco del Serengeti. Il Masai Mara è facilmente
raggiungibile in aereo sia dall’aeroporto di Malindi che
dagli scali di Nairobi (Aeroporto Jomo Kenyatta o aeroporto
Wilson)Periodi consigliati: luglio-novembre e gennaio-marzo.

Gallery