About us

OSPITALITÀ, CHARME E NATURA. IERI COME OGGI.

Vision

The Lawford, icona della East Cost Africana, apre i battenti a Malindi nel 1934. Il suo fondatore lo immagina come una grande dimora per amici
e viaggiatori, costruita attorno ad un parco meraviglioso, un posto dove arrivare e da dove partire alla scoperta dell’Africa.
The Lawford non è solo un resort, è il modo per vivere l’africa dal di dentro, un modo che ti accompagna durante il soggiorno,
durante le escursioni e che aspetta sulla porta il tuo ritorno per condividere felicità ed esperienze.
Noi siamo i nuovi testimoni dello spirito del fondatore. La filosofia, racchiusa nel simbolo della Palma del viaggiatore, non cambia: la bellezza
si consolida mentre la cura e l’amore per ogni singolo ospite aumentano ogni giorno con il piacere di rendere tutto indimenticabile!

Story

Dopo lunghi anni di onorata carriera al servizio
di Sua Maestà, il Colonnello Lawford decise
di trasformare in un albergo alcuni bungalow
che lui stesso aveva costruito.
Il risultato fu un’accogliente ed esclusiva struttura
che ospitava i connazionali inglesi che animavano
la privilegiata società coloniale di Nairobi.

Era il 1934, nasceva il Lawford’s e l’East Standard,
il prestigioso quotidiano inglese stampato nella capitale, ne lo definì subito “l’orgoglio della costa keniota”. Semplice, essenziale, in riva all’oceano
e nascosto tra una folta vegetazione, il Lawford’s
si rivelò il luogo perfetto per l’alta classe inglese che qui poteva trascorrere il tempo tra spiaggia, golf, pesca al Marlin, serate al Country Club e l’immancabile rito del “whiskey after sunset”:
gli uomini in black tie e le donne in abito lungo,

salutavano il giorno a bordo piscina davanti agli ultimi raggi di sole. Il libro d’oro degli ospiti si arricchiva ogni anno di firme prestigiose: anche Ernest Hemingway frequentò l’albergo insieme a Sir Alfred Vanderbilt
e Philip Percival, suoi grandi amici. Dopo 85 anni, “l’orgoglio della costa keniota” è ancora qui:
The Lawford è oggi un resort moderno, elegante e appartato che non dimentica il suo passato splendore.